Diario

l'associazione

L’Associazione Culturale ArticoloTre di Gubbio si occupa di diritti civili e diritto all'informazione. Nata nel 2008 dalla volontà di alcuni amici, si pone l'obiettivo assai ambizioso di contribuire a formare cittadini più consapevoli, di stimolare la riflessione, di riportare le persone a riflettere in maniera laica e con libero arbitrio su tematiche particolarmente importanti, quali i principi di legalità e di uguaglianza, la tutela della Carta Costituzionale (alla quale si ispira e dalla quale trae il proprio nome), la libertà di stampa, la lotta alle mafie, la criticità del sistema carcerario, il diritto al lavoro, la tutela della scuola pubblica, la ripubblicizzazione dell'acqua, il diritto alla libertà di cura e, non ultimi, i temi dell'immigrazione e dell'integrazione.

principi e finalità

L’Associazione assume quali valori e principi fondanti la difesa dei diritti di libertà e dell’uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge, in particolare la promozione dei diritti civili, la giustizia e la solidarietà, la libertà religiosa, il rispetto delle differenze e della libertà di orientamento sessuale. L’Associazione promuove il libero sviluppo delle forze della società civile, contro ogni forma di mafia e terrorismo. L’Associazione crede nella pacifica convivenza tra i popoli e rifiuta la pena capitale quale sanzione per i reati commessi. L’Associazione ritiene centrale la questione morale, sia nell’azione dei pubblici poteri, sia nello svolgimento delle relazioni sociali. L’Associazione è apartitica, è laica e considera come proprie radici storiche la Resistenza e l’Antifascismo, quali basi della Costituzione repubblicana e le conquiste sociali frutto della migliore tradizione della Sinistra italiana e delle altre culture politiche riformiste e a carattere solidale.

L’Associazione si impegna affinché le istituzioni promuovano il diritto di tutte le persone ad avere garantite pari condizioni di partenza, a prescindere da ogni distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali e affinché tutte le persone maturino una dimensione del dovere nei confronti della società, per il raggiungimento di interessi collettivi. Per il perseguimento di tali fini, l’Associazione intende promuovere tutte quelle iniziative tese a sviluppare un libero dibattito tra i cittadini, che li renda capaci di valutare criticamente le informazioni che ricevono e dunque che li renda capaci di esprimere opinioni consapevoli (conoscere per deliberare). In questo senso, l’Associazione ritiene essenziale il raggiungimento di una vera libertà e pluralità di informazione. Gli iscritti e le iscritte all’Associazione si impegnano per tutelare la dignità e la sicurezza del lavoro in ogni sua forma, per ampliare la rappresentanza sociale e politica contro la povertà umana, culturale e ambientale, favorendo la partecipazione attiva dei cittadini ai processi decisionali, affinché la politica si assuma la responsabilità verso chi non ha potere o è escluso, perseguendo uno sviluppo sostenibile, una società multietnica e multiculturale.